image

Corpo Docente

La composizione del Corpo Docente riflette la natura interdisciplinare e multidisciplinare delle materie oggetto della Scuola.
Il Corpo Docente è costituito da professori universitari dell’area chimica e chimico-tossicologica nonché da esperti, ricercatori esterni, funzionari ministeriali, consulenti provenienti da Aziende, Istituti scientifici e da altri Enti pubblici e privati, in grado di apportare la loro esperienza e le loro competenze di settore in occasione delle lezioni frontali, dei seminari, delle esercitazioni e dell’attività di tirocinio.

image

Modalità Erogazione Didattica

In accordo con le normative vigenti inerenti la sicurezza sanitaria, le lezioni dell’anno accademico 2020/2021 saranno tenute in presenza in modalità “blended sincrona” che prevede l’utilizzo integrato delle TIC (tecnologie dell’informazione e della comunicazione) e la tradizionale didattica in presenza.
Il Consiglio di Dipartimento, su richiesta del Consiglio della Scuola, ha avviato l’iter burocratico teso alla formalizzazione dell’erogazione di una didattica mista, costituita da lezioni frontali e da lezioni a distanza (in modalità telematica in una percentuale pari al 30%) da attuarsi al termine dell’emergenza sanitaria.

Le lezioni saranno integrate da esercitazioni in aula ed esercitazioni in laboratorio chimico, eco-tossicologico ed informatico, nonché, al fine di favorire l’acquisizione di particolari competenze, dallo svolgimento di Seminari di approfondimento su tematiche specifiche di interesse della SSVGRC e di testimonianze aziendali. I Seminari sono tenuti durante  il I e II anno di Corso, da esperti di alta qualificazione (Vedi Sezione Eventi).

image

Calendario didattico e frequenza

Le lezioni si terranno nelle giornate di Venerdì (mattina e pomeriggio) e Sabato (mattina) di ogni mese previsto dal Calendario didattico a cui si aggiungono 2 settimane da Lunedì al Venerdì. Il Calendario viene determinato di anno in anno dal Consiglio della Scuola e comunicato agli Studenti iscritti anticipatamente all’avvio delle lezioni.

La frequenza alle lezioni nonché la partecipazione alle attività pratiche è obbligatoria. E’ consentito un massimo di assenze non superiore al 25% dell’ammontare complessivo delle ore di lezione/esercitazione previste dalla Scuola. E’ obbligatoria la frequenza del 100% delle ore di tirocinio.

image

Materiale Didattico

Al termine di ogni lezione o gruppo di lezioni, il materiale didattico sarà in gran parte reso disponibile via web e/o e-mail. Trattandosi di argomenti innovativi, il materiale didattico fornito è in buona parte frutto di elaborazioni personali dei docenti, che hanno elaborato diapositive e dispense utili ai fini della preparazione personale degli Studenti.

image

Esami e Prova Finale

Lo specializzando dovrà superare un esame per ogni singolo insegnamento/modulo previsto dal Percorso formativo della Scuola atto ad accertare il conseguimento degli obiettivi formativi attraverso opportune modalità definite da ciascun docente (esame scritto, orale, esercitazione). Gli esami vengono sostenuti in giorni diversi da quelli previsti per lo svolgimento della didattica.
Il Diploma di Specializzazione che rilascia il titolo di “Specialista in Valutazione e Gestione del Rischio Chimico” è conferito a seguito del superamento di una prova finale che consiste nella discussione di un elaborato di tesi relativa all’approfondimento di un argomento oggetto di insegnamento, sviluppato durante il periodo di tirocinio. Il voto di diploma formulato dalla Commissione è espresso in centodecimi.